i miei articoli

img disciplina dolce

COS’È LA DISCIPLINA DOLCE (parte 2)

La Disciplina Dolce è la capacità, l’impegno di rispondere ai bisogni, messaggi del figlio che si ha dinnanzi e NON ai nostri fantasmi interni (proiettati sul figlio).Il bambino voleva le tagliatelle con la salsa di pomodoro, ci avete messo il burro, lui urla e il genitore si innervosisce tantissimo sgridandolo per il “capriccio”!Il figlio adolescente si lamenta del professore di storia o geografia e il genitore si irrita per tale considerazione; la figlia litiga con il fratello che sente la musica a tutto volume e il genitore grida con entrambi

Leggi
img no è no

NO È NO

“No, Ti ho detto di NO! Lo devo ripetere ancora? NOOOO!Piangi, piangi pure… NO è NO e devi imparare!”Quante volte i nostri figli, bambini o ragazzi che siano, testano la nostra pazienza, nonché l’esistenza di limiti e divieti?Quante volte, purtroppo, al limite della pazienza, ci siamo veramente innervositi e, alzando la voce, quasi “goduto” del dispiacere dei nostri figli?Purtroppo, troppo spesso, l’educazione diventa un gioco di potere, un faticoso braccio di ferro genitore-figlio che fa perdere empatia e capacità di lucida analisi della situazione relazionale.Ciò succede tanto con un bimbo

Leggi
img disciplina dolce 2

COS’È LA DISCIPLINA DOLCE (parte 1)

La Disciplina Dolce è innanzitutto capacità – nonché sforzo – di crescere i figli considerandoli SOGGETTI, soggetti pensanti con EMOZIONI e VOLONTÀ da rispettare e tutelare fin dalla nascita.Disciplina Dolce significa uscire dalla logica adultocentrica tale per cui il bambino mi deve obbedire (immediatamente) per il solo fatto che di essere il genitore.Disciplina Dolce significa uscire dalla logica premi – punizioni per passare alla logica del rispetto del Soggetto!Disciplina Dolce significa creare una “relazione paritaria” che preveda il riconoscimento di uguale dignità a entrambe le parti della relazione, senza per

Leggi
img guerra tra mamme

BASTA GUERRA TRA MAMME

“Io ho partorito naturalmente senza epidurale”. “Io ho fatto il parto cesareo programmato perché avevo una paura folle del dolore”.“Io sono per l’allattamento a termine”.“Ah, io non ho allattato perché il biberon possono darlo tutti e io sono più libera”.“Io ho iniziato lo svezzamento a sei mesi compiuti con l’alimentazione complementare”. “Io sono per l’inserimento graduale degli alimenti”.“Noi dormiamo in 4 nel lettone”.“Io ho messo il figlio nella sua stanza appena rientrata a casa dall’ospedale”.IO, IO, IO …Nel meraviglioso mondo della genitorialità, per quanto se ne dica, non esiste un

Leggi
img incubo pappa

“INCUBO” PAPPA

“Il mio bambino di 16 mesi ha sempre mangiato bene ma da un mese non vuole più mangiare!”“Dare da mangiare al mio bimbo prima era un piacere, ora è un incubo. Non mangia più con lo stesso entusiasmo!”Queste sono due frasi che, casualmente, la scorsa settimana mi hanno riferito due diverse mamme preoccupate per i loro cucciolo.Il pediatra Carlos Gonzales spiega bene che “attorno all’anno di età i bambini sono soliti passare una fase nella quale vogliano mangiare da soli e si divertono molto facendolo.Chiaramente mangiano meno, impiegano più tempo

Leggi
img lotta pappa

“LOTTA” PAPPA

Negli ultimi anni le conoscenze sull’alimentazione sono aumentate considerevolmente e molte mamme, con l’inizio dello svezzamento del proprio bambino, ampliano ancor più la loro cultura culinaria. Così, in un attimo, da donne lavoratrici e/o casalinghe con poca passione per le pentole, ci si ritrova a preparare i miglior piatti di cucina seguendo svariate ricette salutiste. Tuttavia, talvolta, il tempo e le energie usati per allietare piccoli palati non vengono ripagati da fameliche boccucce che, anzi, si serrano con forza a ogni vano tentativo di fargli assaporare la pietanza amorevolmente preparata.Che

Leggi
img l'essere umano

GUAI A CONFONDERE LA SODDISFAZIONE DEI BISOGNI CON IL DONO D’AMORE!!!

Ciò che Lacan ha ben insegnato è che l’essere umano, fin da molto piccolo, non chiede all’altro (madre, padre, amici ) la soddisfazione dei propri bisogni (cibo, vestiti, calore, giochi) ma chiede di essere amato. L’essere umano esige AMORE! Ciò che la clinica infantile dimostra è che i bambini psicotici non sono spesso (anzi lo sono raramente) deprivati; più sovente sono bambini colmati, prevenuti perfino nel loro desiderio. Colmare i bambini, viziarli, conceder loro ogni cosa (qualsivoglia gioco o giochino essi chiedano) ostacola la costruzione della loro soggettività. Il bambino/ragazzino

Leggi
img disciplina dolce

COS’È LA DISCIPLINA DOLCE (parte 2)

La Disciplina Dolce è la capacità, l’impegno di rispondere ai bisogni, messaggi del figlio che si ha dinnanzi e NON ai nostri fantasmi interni (proiettati sul figlio).Il bambino voleva le tagliatelle con la salsa di pomodoro, ci avete messo il burro, lui urla e il genitore si innervosisce tantissimo sgridandolo per il “capriccio”!Il figlio adolescente si lamenta del professore di storia o geografia e il genitore si irrita per tale considerazione; la figlia litiga con il fratello che sente la musica a tutto volume e il genitore grida con entrambi

Leggi
img no è no

NO È NO

“No, Ti ho detto di NO! Lo devo ripetere ancora? NOOOO!Piangi, piangi pure… NO è NO e devi imparare!”Quante volte i nostri figli, bambini o ragazzi che siano, testano la nostra pazienza, nonché l’esistenza di limiti e divieti?Quante volte, purtroppo, al limite della pazienza, ci siamo veramente innervositi e, alzando la voce, quasi “goduto” del dispiacere dei nostri figli?Purtroppo, troppo spesso, l’educazione diventa un gioco di potere, un faticoso braccio di ferro genitore-figlio che fa perdere empatia e capacità di lucida analisi della situazione relazionale.Ciò succede tanto con un bimbo

Leggi
img disciplina dolce 2

COS’È LA DISCIPLINA DOLCE (parte 1)

La Disciplina Dolce è innanzitutto capacità – nonché sforzo – di crescere i figli considerandoli SOGGETTI, soggetti pensanti con EMOZIONI e VOLONTÀ da rispettare e tutelare fin dalla nascita.Disciplina Dolce significa uscire dalla logica adultocentrica tale per cui il bambino mi deve obbedire (immediatamente) per il solo fatto che di essere il genitore.Disciplina Dolce significa uscire dalla logica premi – punizioni per passare alla logica del rispetto del Soggetto!Disciplina Dolce significa creare una “relazione paritaria” che preveda il riconoscimento di uguale dignità a entrambe le parti della relazione, senza per

Leggi
img guerra tra mamme

BASTA GUERRA TRA MAMME

“Io ho partorito naturalmente senza epidurale”. “Io ho fatto il parto cesareo programmato perché avevo una paura folle del dolore”.“Io sono per l’allattamento a termine”.“Ah, io non ho allattato perché il biberon possono darlo tutti e io sono più libera”.“Io ho iniziato lo svezzamento a sei mesi compiuti con l’alimentazione complementare”. “Io sono per l’inserimento graduale degli alimenti”.“Noi dormiamo in 4 nel lettone”.“Io ho messo il figlio nella sua stanza appena rientrata a casa dall’ospedale”.IO, IO, IO …Nel meraviglioso mondo della genitorialità, per quanto se ne dica, non esiste un

Leggi
img incubo pappa

“INCUBO” PAPPA

“Il mio bambino di 16 mesi ha sempre mangiato bene ma da un mese non vuole più mangiare!”“Dare da mangiare al mio bimbo prima era un piacere, ora è un incubo. Non mangia più con lo stesso entusiasmo!”Queste sono due frasi che, casualmente, la scorsa settimana mi hanno riferito due diverse mamme preoccupate per i loro cucciolo.Il pediatra Carlos Gonzales spiega bene che “attorno all’anno di età i bambini sono soliti passare una fase nella quale vogliano mangiare da soli e si divertono molto facendolo.Chiaramente mangiano meno, impiegano più tempo

Leggi
img lotta pappa

“LOTTA” PAPPA

Negli ultimi anni le conoscenze sull’alimentazione sono aumentate considerevolmente e molte mamme, con l’inizio dello svezzamento del proprio bambino, ampliano ancor più la loro cultura culinaria. Così, in un attimo, da donne lavoratrici e/o casalinghe con poca passione per le pentole, ci si ritrova a preparare i miglior piatti di cucina seguendo svariate ricette salutiste. Tuttavia, talvolta, il tempo e le energie usati per allietare piccoli palati non vengono ripagati da fameliche boccucce che, anzi, si serrano con forza a ogni vano tentativo di fargli assaporare la pietanza amorevolmente preparata.Che

Leggi
img l'essere umano

GUAI A CONFONDERE LA SODDISFAZIONE DEI BISOGNI CON IL DONO D’AMORE!!!

Ciò che Lacan ha ben insegnato è che l’essere umano, fin da molto piccolo, non chiede all’altro (madre, padre, amici ) la soddisfazione dei propri bisogni (cibo, vestiti, calore, giochi) ma chiede di essere amato. L’essere umano esige AMORE! Ciò che la clinica infantile dimostra è che i bambini psicotici non sono spesso (anzi lo sono raramente) deprivati; più sovente sono bambini colmati, prevenuti perfino nel loro desiderio. Colmare i bambini, viziarli, conceder loro ogni cosa (qualsivoglia gioco o giochino essi chiedano) ostacola la costruzione della loro soggettività. Il bambino/ragazzino

Leggi
Elvira Ripamonti Psicoterapeuta

dottoressa

elvira ripamonti

Vorrei essere di aiuto a chiunque abbia la necessità di comprendere, affrontare o prevenire situaizoni di disagio emotivo, stress o sofferenza psichica.

seguimi sui canali social

Ascoltarsi
per ascoltare

il quoziente emotivo

“Nutrire il quoziente intellettivo dei nostri figli non basta.
Dobbiamo occuparci (anche) del loro quoziente emotivo."

I. Filliozat, 2001