i miei articoli

img sviluppiamo intelligenza

I BAMBINI FACCIANO I BAMBINI

Lasciate che i bambini facciano i bambini altrimenti da adulti si comporteranno come bambini!Un bambino ha DIRITTO di arrabbiarsi ( = fare i tanto odiati “capricci”) se le cose non vanno come voleva lui. Il cervello di un bambino è ancora immaturo e in formazione e, inevitabilmente, le emozioni lo travolgono e, ahimè, talvolta lo “accecano” soprattutto nei momenti di frustrazione. Un adulto, invece, DOVREBBE aver imparato che le cose talvolta non vanno come si desidererebbe, che le frustrazioni fanno parte della quotidianità ma che non giova a nulla essere

Leggi
img l'allattamento

L’ALLATTAMENTO AL SENO

“L’allattamento è la prosecuzione della gravidanza, allorché il bambino si è trasferito dall’interno all’esterno, si è separato dalla placenta, ha afferrato il seno e beve non più rosso, ma bianco sangue” (Korczak, 1920)Con questa citazione il dr. Alessandro Volta, pediatra di Reggio Emilio, ha aperto il suo intervento al I Convegno di Psicologia Perinatale tenutosi a Milano lo scorso weekend. In tale occasione, il dr. Volta ha così spiegato come il contatto con il seno riporta il neonato alla prevedibilità e alla coerenza che caratterizzavano la vita intrauterina. Il neonato

Leggi
img ricordi

I BAMBINI RICORDANO LA NASCITA

Il dott. Gino Soldera, psicologo pre e perinatale, presidente dell’ANPEP, che ho avuto il piacere di conoscere personalmente questo weekend a Milano, in occasione del I congresso internazionale di psicologia perinatale, ha spiegato molto bene come le ricerche scientifiche attuali nel campo della perinatalità ci aprano gli occhi in merito a scoperte strabilianti relative alle facoltà che il bambino possiede sin dalla vita intrauterina, che in passato erano considerate inimmaginabili. Il dott. Soldera ha illustrato come le esperienze vissute dai genitori (madri ma anche padri) durante la gravidanza incidono sulla

Leggi
img educare la mente

“EDUCARE LA MENTE SENZA EDUCARE IL CUORE NON È EDUCARE” (Aristotele)

Educare significa, innanzitutto, parlare dolcemente, ma parlare dolcemente NON significa essere melliflui o patetici, né fare un uso indiscriminato di parole positive come fossero intercalari: è inutile dire “bravo” a un bambino senza neppure guardarlo in faccia; è inutile (anzi dannoso) commentare con “bello” un disegno di un bimbo senza neppure averlo visto purché il figlio stia zitto!Educare rispettosamente un bambino implica prima di tutto OSSERVARLO, ASCOLTARLO ed ENTRARE IN CONNESSIONE CON LUI.Educare con il significato per l’adulto:COLTIVARE LA PAZIENZA,NON AVER FRETTA che il bambino faccia immediatamente ciò che gli

Leggi
img cos'è la felicità

COS’È LA FELICITÀ ( parte 1)

Molte persone iniziano una psicoterapia per ritrovare il gusto di vivere perché: “sa, dottoressa, io non posso dire di essere triste eppure, non sono felice!”. Oppure: “Mi chiede cosa mi rende felice? Beh, diciamo che non so neppure cosa significhi esser felici!”. O ancora: “lo so che dovrei essere felice perché ho trovato il posto di lavoro dei miei sogni ma veramente, dopo i primi giorni di felicità, io sono lo stesso di prima .”L’attidudine alla GIOIA è una dimensione importante dell’intelligenza emotiva e della felicità!Perché molti adulti hanno perso

Leggi
img sos il mio bimbo lancia tutto

SOS: IL MIO BIMBO LANCIA TUTTO!

A quale mamma/papà non è capitato di perdere la pazienza al decimo lancio di fila di cibo/oggetti dal tavolo da parte del figlioletto, trasformando un piacevole pranzo/cena in famiglia (magari con amici e parenti) in una partita di baseball?Ebbene, Vi svelo un segreto: LANCIARE CIBO/OGGETTI (PURTROPPO) È UNA TAPPA INEVITABILE CHE ATTRAVERSANO TUTTI I BIMBI DAI 12 AI 36 MESI CIRCA.Lanciare un oggetto che ha davanti (mentre è seduto al tavolo) per un bimbo è talvolta qualcosa di più forte di lui, seppur magari sappia che quel comportamento non è

Leggi
img il mondo spietato

MONDO SPIETATO

Molti dicono: “Il mondo è spietato e se vuoi sopravvivere devi diventare spietato anche tu”. Arun Gandhi (nipote del più famoso Mahatma Gandhi e fondatore del Gandhi Institute for Nonviolence) afferma che IL MONDO È COSÌ COME LO ABBIAMO FATTO NOI.Se oggi è spietato è perchè lo abbiamo reso spietato con i nostri atteggiamenti.SE CAMBIAMO NOI STESSI POSSIAMO CAMBIARE IL MONDO e questo cambiamento comincia con un cambiamento nel linguaggio e nella comunicazione.Essere guidati dall’amore, dal rispetto, dalla comprensione, dall’interessamento verso gli alti implica INNANZITUTTO una SCELTA!Un lavoro su di

Leggi
img la collera 3

LA COLLERA (parte 3)

Perché la rabbia di chi ci sta vicino ci mette così tanto in difficoltà?Perché, anche se razionalmente sappiamo che tutte le emozioni hanno pari dignità, l’ira degli altri (adulti o minori che siano) ci pare spesso esagerata e fonte di profonda irritazione?È importante ricordarci che le nostre origini culturali si basano sulla tradizione ebraico-cristiana, la quale, a partire dalle Sacre Scritture, stabilisce (abbastanza) precisamente cosa è considerato bene o male agli occhi di Dio. E la collera, ahimè, è considerata un male, o meglio la fonte prima di altri mali/peccati!L’ira,

Leggi
img la collera

LA COLLERA (PARTE 2)

Ore 17.30, bimbo recuperato al nido/scuola materna/nonni/baby sitter (apparentemente) tranquillo e sorridente. Andiamo con lui a fare la spesa prima di rientrare a casa e da tenero angioletto sorridente al nostro primo no a una sua richiesta si scatena l’inferno!“Mamma, mi compri le figurine/patatine/caramelle/ …?”“No, cucciolo, te le ho già prese ieri/tra poco andiamo a casa a cenare/ti si cariano i denti/…”“Ahhh!!!”, pianti, urla e, perché no, rotolamento sul pavimento con tanto di calci incontrollabili .Da un lato si può “cedere” a comprargli ciò che chiede; dall’altro il diniego iniziale

Leggi
img la collera 1

LA COLLERA (parte 1)

“Cucciolo, andiamo è ora … dobbiamo salire in macchina!”“Nooooooooo !!!”Pianti, urla e muscolatura del corpo rigida come un legnetto impossibile da piegare senza fargli del male (anche volendo forzare la mano).A chi non è capitato di sentirsi in scacco da una reazione oppositiva del figlio?Quanti genitori hanno sofferto, ai giardini o al supermercati, quando il figlioletto protestava battendo i piedi davanti allo sguardo attonito degli altri adulti presenti? Tuttavia, i genitori non possono aspettarsi che un bambino (di qualsiasi età, o perlomeno da un anno in poi) accetti la sua

Leggi
img sviluppiamo intelligenza

I BAMBINI FACCIANO I BAMBINI

Lasciate che i bambini facciano i bambini altrimenti da adulti si comporteranno come bambini!Un bambino ha DIRITTO di arrabbiarsi ( = fare i tanto odiati “capricci”) se le cose non vanno come voleva lui. Il cervello di un bambino è ancora immaturo e in formazione e, inevitabilmente, le emozioni lo travolgono e, ahimè, talvolta lo “accecano” soprattutto nei momenti di frustrazione. Un adulto, invece, DOVREBBE aver imparato che le cose talvolta non vanno come si desidererebbe, che le frustrazioni fanno parte della quotidianità ma che non giova a nulla essere

Leggi
img l'allattamento

L’ALLATTAMENTO AL SENO

“L’allattamento è la prosecuzione della gravidanza, allorché il bambino si è trasferito dall’interno all’esterno, si è separato dalla placenta, ha afferrato il seno e beve non più rosso, ma bianco sangue” (Korczak, 1920)Con questa citazione il dr. Alessandro Volta, pediatra di Reggio Emilio, ha aperto il suo intervento al I Convegno di Psicologia Perinatale tenutosi a Milano lo scorso weekend. In tale occasione, il dr. Volta ha così spiegato come il contatto con il seno riporta il neonato alla prevedibilità e alla coerenza che caratterizzavano la vita intrauterina. Il neonato

Leggi
img ricordi

I BAMBINI RICORDANO LA NASCITA

Il dott. Gino Soldera, psicologo pre e perinatale, presidente dell’ANPEP, che ho avuto il piacere di conoscere personalmente questo weekend a Milano, in occasione del I congresso internazionale di psicologia perinatale, ha spiegato molto bene come le ricerche scientifiche attuali nel campo della perinatalità ci aprano gli occhi in merito a scoperte strabilianti relative alle facoltà che il bambino possiede sin dalla vita intrauterina, che in passato erano considerate inimmaginabili. Il dott. Soldera ha illustrato come le esperienze vissute dai genitori (madri ma anche padri) durante la gravidanza incidono sulla

Leggi
img educare la mente

“EDUCARE LA MENTE SENZA EDUCARE IL CUORE NON È EDUCARE” (Aristotele)

Educare significa, innanzitutto, parlare dolcemente, ma parlare dolcemente NON significa essere melliflui o patetici, né fare un uso indiscriminato di parole positive come fossero intercalari: è inutile dire “bravo” a un bambino senza neppure guardarlo in faccia; è inutile (anzi dannoso) commentare con “bello” un disegno di un bimbo senza neppure averlo visto purché il figlio stia zitto!Educare rispettosamente un bambino implica prima di tutto OSSERVARLO, ASCOLTARLO ed ENTRARE IN CONNESSIONE CON LUI.Educare con il significato per l’adulto:COLTIVARE LA PAZIENZA,NON AVER FRETTA che il bambino faccia immediatamente ciò che gli

Leggi
img cos'è la felicità

COS’È LA FELICITÀ ( parte 1)

Molte persone iniziano una psicoterapia per ritrovare il gusto di vivere perché: “sa, dottoressa, io non posso dire di essere triste eppure, non sono felice!”. Oppure: “Mi chiede cosa mi rende felice? Beh, diciamo che non so neppure cosa significhi esser felici!”. O ancora: “lo so che dovrei essere felice perché ho trovato il posto di lavoro dei miei sogni ma veramente, dopo i primi giorni di felicità, io sono lo stesso di prima .”L’attidudine alla GIOIA è una dimensione importante dell’intelligenza emotiva e della felicità!Perché molti adulti hanno perso

Leggi
img sos il mio bimbo lancia tutto

SOS: IL MIO BIMBO LANCIA TUTTO!

A quale mamma/papà non è capitato di perdere la pazienza al decimo lancio di fila di cibo/oggetti dal tavolo da parte del figlioletto, trasformando un piacevole pranzo/cena in famiglia (magari con amici e parenti) in una partita di baseball?Ebbene, Vi svelo un segreto: LANCIARE CIBO/OGGETTI (PURTROPPO) È UNA TAPPA INEVITABILE CHE ATTRAVERSANO TUTTI I BIMBI DAI 12 AI 36 MESI CIRCA.Lanciare un oggetto che ha davanti (mentre è seduto al tavolo) per un bimbo è talvolta qualcosa di più forte di lui, seppur magari sappia che quel comportamento non è

Leggi
img il mondo spietato

MONDO SPIETATO

Molti dicono: “Il mondo è spietato e se vuoi sopravvivere devi diventare spietato anche tu”. Arun Gandhi (nipote del più famoso Mahatma Gandhi e fondatore del Gandhi Institute for Nonviolence) afferma che IL MONDO È COSÌ COME LO ABBIAMO FATTO NOI.Se oggi è spietato è perchè lo abbiamo reso spietato con i nostri atteggiamenti.SE CAMBIAMO NOI STESSI POSSIAMO CAMBIARE IL MONDO e questo cambiamento comincia con un cambiamento nel linguaggio e nella comunicazione.Essere guidati dall’amore, dal rispetto, dalla comprensione, dall’interessamento verso gli alti implica INNANZITUTTO una SCELTA!Un lavoro su di

Leggi
img la collera 3

LA COLLERA (parte 3)

Perché la rabbia di chi ci sta vicino ci mette così tanto in difficoltà?Perché, anche se razionalmente sappiamo che tutte le emozioni hanno pari dignità, l’ira degli altri (adulti o minori che siano) ci pare spesso esagerata e fonte di profonda irritazione?È importante ricordarci che le nostre origini culturali si basano sulla tradizione ebraico-cristiana, la quale, a partire dalle Sacre Scritture, stabilisce (abbastanza) precisamente cosa è considerato bene o male agli occhi di Dio. E la collera, ahimè, è considerata un male, o meglio la fonte prima di altri mali/peccati!L’ira,

Leggi
img la collera

LA COLLERA (PARTE 2)

Ore 17.30, bimbo recuperato al nido/scuola materna/nonni/baby sitter (apparentemente) tranquillo e sorridente. Andiamo con lui a fare la spesa prima di rientrare a casa e da tenero angioletto sorridente al nostro primo no a una sua richiesta si scatena l’inferno!“Mamma, mi compri le figurine/patatine/caramelle/ …?”“No, cucciolo, te le ho già prese ieri/tra poco andiamo a casa a cenare/ti si cariano i denti/…”“Ahhh!!!”, pianti, urla e, perché no, rotolamento sul pavimento con tanto di calci incontrollabili .Da un lato si può “cedere” a comprargli ciò che chiede; dall’altro il diniego iniziale

Leggi
img la collera 1

LA COLLERA (parte 1)

“Cucciolo, andiamo è ora … dobbiamo salire in macchina!”“Nooooooooo !!!”Pianti, urla e muscolatura del corpo rigida come un legnetto impossibile da piegare senza fargli del male (anche volendo forzare la mano).A chi non è capitato di sentirsi in scacco da una reazione oppositiva del figlio?Quanti genitori hanno sofferto, ai giardini o al supermercati, quando il figlioletto protestava battendo i piedi davanti allo sguardo attonito degli altri adulti presenti? Tuttavia, i genitori non possono aspettarsi che un bambino (di qualsiasi età, o perlomeno da un anno in poi) accetti la sua

Leggi
Elvira Ripamonti Psicoterapeuta

dottoressa

elvira ripamonti

Vorrei essere di aiuto a chiunque abbia la necessità di comprendere, affrontare o prevenire situaizoni di disagio emotivo, stress o sofferenza psichica.

seguimi sui canali social

Ascoltarsi
per ascoltare

il quoziente emotivo

“Nutrire il quoziente intellettivo dei nostri figli non basta.
Dobbiamo occuparci (anche) del loro quoziente emotivo."

I. Filliozat, 2001