LA MENTE E’ COME UN GIARDINO

img Marcella Danon

“Germoglieranno le piante di cui avrai seminato i semi, cresceranno quelle che proteggerai dall’influenza di altre più invadenti, che ti ricorderai di innaffiare e di esporre al sole, avendo cura che il calore non sia mai eccessivo.

Le letture, le frequentazioni e le opinioni che fai tue, curate, nutrite e plasmate dalla tua attenzione, danno forma al tuo giardino interiore.

L’aria è l’elemento per eccellenza che fa viaggiare i semi e anche le idee.

Più le finestre della mente sono aperte, maggiori opportunità di stimolo potranno essere incluse nel tuo paesaggio mentale. Quando le finestre sono chiuse, i pensieri già presenti si attorcigliano su se stessi, si aggrovigliano e creano un’atmosfera stantia che non lascia spazio a nulla di nuovo e può diventare opprimente.

Apri queste finestre!

Fatti ispirare dal vento, lascia che porti via tutto quanto c’è ormai di inutile e permettigli di farti intravedere nuovi orizzonti, nuove possibilità, nuovi modi di essere, di sentire e di agire”

Testo di Marcella Danon, scrittrice, accademica ed ecopsicologa di Milano.

Condividi il post:
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

seguimi sui canali social