i miei articoli / /

TULLY E LA LEGGEREZZA DELLA GIOVINEZZA SEPPELLITA DALLA MATERNITÀ

img la felicità dei figli

Un serata tranquilla, bimbo a letto presto e un film scelto quasi a caso tra le ultime proposte di sky: Tully, film del 2018 del regista J. Reitman.
Tully è una moderna Mary Poppins in aiuto a Marlo (Charlize Theron), una mamma distrutta da un terzo figlio non propriamente cercato con un secondogenito impegnativo per via del suo essere “corky”, particolare, come le ripetono di continuo.
Un film che fa riflettere sulla femminilità della madre di oggi afflitta dal tempo che passa quasi immobile, pur portando cambiamenti volontari e involontari, nel corpo e nella psiche, anno dopo anno.
Ok lo stress e le mille difficoltà che la maternità comporta ma il problema è LA PRIVAZIONE DEL SONNO!
IL PROBLEMA E’ ACCETTARE CHE LA VITA (per non parlare del corpo) E’ DIVENTATA QUELLO CHE E’ DIVENTATA. Forse non esattamente come te la immaginavi, o forse sì, ma LA PRIVAZIONE DEL SONNO TOGLIE LUCIDITA’, APPESANTISCE TUTTO, RUBA LA FORZA DI CREDERE IN SE STESSI!
Nessuna mamma deve ridursi come Marlo,
nessuna mamma dovrebbe essere lasciata sola,
nessuna mamma (nessun essere umano) può essere lucido e sereno non dormendo bene per un lungo periodo!
La privazione del sonno è ancora considerata una tortura!
Il villaggio che un tempo era sinonimo di sostegno, purtroppo, spesso non esiste più e si è sempre più soli. Tuttavia, forziamoci di non isolarci! Rimaniamo in contatto con noi stessi, con le nostre emozioni! Chiediamo aiuto come ha fatto Marlo (non ovviamente in senso letterale chiamando una tata notturna, ma anche sì, se ce lo possiamo permettere talvolta ).

LA SERENITA’ DEI FIGLI PASSA ATTRAVERSO LA SERENITA’ DELLA MAMMA!

Condividi il post:
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

seguimi sui canali social